Dal sito FIG – world e australian 17 maggio 2014

17 /05/ 2014

Andrea Calcaterra si è classificato al secondo posto sia nella categoria scratch che in quella pareggiata nel World Blind Golf Championship, il campionato mondiale riservato ai non vedenti con varie categorie di visus disputato sul percorso del Nelson Bay Golf Club, a Port Stephens in Australia. Bella prestazione anche di Chiara Pozzi Giacosa, seconda nella scratch e terza nella pareggiata, e buona esperienza per il terzo azzurro, Mirko Ghiggeri, terminato a metà classifica.


E’ stato l’israeliano Zohar Sharon a precedere Calcaterra (caddie Alessandro Calcaterra) in entrambe le graduatorie, con 156 colpi contro 157 nel netto e con 212 contro 219 nel lordo, dove il terzo posto è stato appannaggio del canadese Brian MacLeod. In sostanza le prime tre posizioni sono state occupate dai giocatori non vedenti al momento più forti in assoluto, che hanno dovuto confrontarsi con un campo troppo punitivo per i totally blind, poco avvezzi a tracciati con continue insidie e trabocchetti. Calcaterra è stato per la terza volta runner up in un mondiale, dopo gli argenti conquistati nel 2010 e nel 2012.
i titoli nella categoria pareggiata sono andati al’ Australiano Malcolm Elliott (B2) e all’inglese Paul Appleyard (B3 ) e nella scratch hanno prevalso il sudafricano Garrett Slattery (B2) e ancora l’inglese Paul Appleyard (B3).
Tra le ladies, dove un regolamento abbastanza criticabile prevedeva solo il premio netto, si è imposta l’australiana Jenny McCallum davanti all connazionale Jenny Abela e, come detto, a Pozzi Giacosa, che è stata la migliore nel driving contest in entrambe le giornate di gara. In quello maschile Ghiggeri ha sparato la pallina a 235 metri, senza concedere chances agli avversari, mentre Calcaterra, come aveva già fatto nel precedente Australian Blind Golf Championship, si è assicurato i “nearest to the pin”, piazzando la palla a 72 cm dalla bandiera alla buca 5.

Prologo – Andrea Calcaterra, Mirko Ghiggeri e Chiara Pozzi Giacosa saranno i rappresentanti azzurri al World Blind Golf Championship, il campionato mondiale riservato ai non vedenti con varie categorie di visus in programma sul percorso del Nelson Bay Golf Club, a Port Stephens in Australia.
L’evento è stato preceduto sullo stesso percorso dall’Australian Blind Golf Championship nel quale Mirko Ghiggeri si è classificato al quarto posto nella categoria pareggiata, dove ha prevalso lo scozzese Kris Adams. Nella categoria femminile, appannaggio di Jenny McCallum, quarta posizione anche per Chiara Giacosa, che ha avuto la meglio nel driving contest, a dimostrazione che il suo gioco lungo è sempre all’altezza. Calcaterra è terminato terzo nella categoria B1 scratch dove si è imposto l’israeliano Zohar Sharon, davanti al canadese Brian MacLeod. Lo stesso Calcaterra ha vinto il “nearest to the pin” ponendo la palla a tre metri dalla bandiera alla buca 5 (par 3, metri 130). Nella B2 il titolo è andato a Jeremy Poincenout e nella B3 a Paul Appleyard.
Si è giocato su un campo reso molto pesante da violenti temporali notturni e in particolare i green, intrisi d’acqua, hanno messo in difficoltà tutti i concorrenti.